Partecipa a Sesto Daily News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

San Sisto III Papa

Santo del 28 marzo

Condividi su:

Sisto III nasce a Roma in data imprecisata fu vescovo di Roma e Papa della chiesa cattolica che lo venera come Santo.

Eletto Papa il 31 luglio 432 pontificò fino alla sua morte.

Prima della sua elezione Sisto era un personaggio influente del clero romano e teneva una corrispondenza con Sant?Agostino.

Il suo papato fu caratterizzato dalle controversie nestoriane e pelagiane ed infatti a causa della sua indole conciliante venne falsamente accusato di propendere verso queste eresie.

Approvò durante il suo mandato gli Atti del Concilio di Efeso nei quali il dibattito sulla natura umana e divina di Cristo si trasformò in una discussione sul tema se la Vergine Maria potesse o meno essere chiamata Madre di Gesù in quanto uomo o madre di Cristo in quanto uomo e Dio. Tra le due opzioni il concilio attribui a Maria il titolo greco di Theotokos ovvero “Portatrice di Dio”

Nel 437 restituì al vescovo Brizio che era stato allontanato sette anni prima per accuse infondate la cattedra di Tours.

Frustrè nella controversia Pelagiana il tentativo di Giuliano di Eclano di essere riammesso in comunone con la Chiesa Cattolica e defese anche i diritti papali sull' Illiria sia contro i vescovi che contro i disegni di Procio Patriarca di Costantinopoli, confermando il vescovo di Salonicco come capo della Chiesa Illirica.

Il suo nome è inoltre collegato all'espansione dell'edilizia religiosa a Roma. Durante il suo pontificato venne inaugurata Santa Sabina sul colle Aventino e restaurata la Basilica di Santa Maria Maggiore, rimasta in seguito danneggiata all'epoca dei tumulti in seguito all'elezione di Papa Damasco

Morì il 19 agosto del 440 e fu sepolto nella Basilica di San Lorenzo fuori le mura.


 

 

 


 

 


 

Condividi su:

Seguici su Facebook