Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Casco elettroventilato per operatori agricoli: che cos’è e quali vantaggi ha

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Gli operatori agricoli dovrebbero sempre utilizzare dei dispositivi di protezione adeguati perché sono spesso a contatto con sostanze chimiche. Infatti, in agricoltura periodicamente si attuano dei trattamenti fitosanitari che, in poche parole, prevedono la vaporizzazione di sostanze chimiche. Va da sé che se l’operatore non è protetto adeguatamente, viene investito dalle nubi di sostanze tossiche che si depositano sulla pelle, nelle mucose e ovviamente all’interno dei polmoni.

Occorre quindi utilizzare dispositivi adeguati, efficaci e versatili per rendere sicure le operazioni di vaporizzazione dei fitosanitari.I caschi elettroventilati su ideashopadria.com sono quello che serve perla sicurezza durante i trattamenti agricoli. Vediamo di scoprirne subito qualche informazione in più sui caschi elettroventilati, il massimo in questo settore.

Che cos’è il casco elettroventilato

Si parla di cascoelettroventilato per indicare un dispositivo studiato specificamente per proteggere l’operatore agricolo durante la vaporizzazione di sostanze per l’agricoltura. È fortemente consigliato rimpiazzare le vecchie e ormai superate maschere con un casco di questo tipo poiché rispetto ai dispositivi precedenti, questi proteggono non solo le vie respiratorie ma anche gli occhi, le orecchie e la testa. Inoltre, le maschere potevano risultare un po’ opprimenti e stringere, problema riscontrato da molti operatori durante trattamenti fitosanitari di lunga durata.

I vantaggi del casco elettroventilato

Già si può intuire quali sono i vantaggi e i benefici di indossare un casco elettroventilato pensato per gli operatori nel settore agricolo ma anche per chi lo fa per hobby.

  • Protezione garantita. Il primo beneficio di un casco è ovviamente quello di garantire una protezione più completa al viso, alla testa, alle orecchie, agli occhi e soprattutto alle vie respiratorie da ogni genere di prodotto chimico, gas, polveri e residui vari. L’aria filtrata viene dalla centralina pulita e priva degli agenti chimici, rendendo il lavoro agricolo più sicuro e senza rischi per la salute a lungo termine. Diventa quindi un dispositivo di protezione individuale, dpi, indispensabile per tutte quelle persone che svolgono trattamenti fitosanitari sulle piante da frutto e non solo.
  • Grande comfort. Come già accennato in precedenza, il cascoelettroventilato è un dispositivo pratico, facile da indossare e soprattutto da portare anche per lunghi periodi di tempo senza ripercussioni e dolori. Il casco non pesa e può essere indossato per diverse ore dall’operatore senza faticare il collo e le spalle. È la naturale evoluzione delle maschere che invece non riescono ad assicurare il medesimo livello di comodità né tantomeno di protezione.
  • Durata massima. È ancora di aiuto fare un confronto tra il casco e le maschere per capire quanto questo prodotto di ultima generazione sia vantaggioso. Le maschere andrebbero cambiate dopo ogni singolo trattamento perché non hanno una lungadurata. Invece, il casco è realizzato con elementi di alta qualità per durare a lungo. Infatti, i migliori prodotti presenti sul mercato hanno una durata che si aggira addirittura intorno ai 10 anni.

Contatti

redazione@sestodailynews.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK