Partecipa a Sesto Daily News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

La primavera

Condividi su:

Questo capolavoro del Rinascimento italiano si trova a Firenze, nella Galleria degli Uffizi.

L’autore è Sandro Botticelli, che l’ha finito nel 1480circa.

E’ molto grande (metri 3.14 per 2.03).

Il significato della composizione è in parte misterioso,ma nel complesso l’opera celebra l’amore, la pace, la prosperità. 

La vegetazione, il cui colore scuro è in parte dovuto all’alterazione del colore originale, è rischiarata dall’abbondanza di fiori e frutti: sono state riconosciute ben 138 specie di piante diverse.

Proviamo a entrare in questo mondo meraviglioso, camminando sul prato fiorito davanti al bosco di aranci e alloro.

Da sinistra, incontriamo Mercurio, che sfiora le nuvole con la sua piccola verga. Vicino a lui, danzano le tre Grazie. Al centro ecco Venere e, sopra di lei, Cupido scocca la freccia d’amore.

Flora, con il suo magnifico vestito, sparge fiori. Prima aveva le sembianze della ninfa Clori e Zefiro la inseguiva per fecondarla.

Giovanna Svaluto

Condividi su:

Seguici su Facebook