Partecipa a Sesto Daily News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Uber estende servizio Uber Office a Milano (e Roma) a supporto della mobilità cittadina

Comunicato stampa

redazione
Condividi su:

Con l'allentamento delle restrizioni, gli italiani si stanno rimettendo in moto. A Milano e Roma, in particolare, lo testimoniano i dati dell'utilizzo di Uber Office, il servizio di Uber dedicato a coloro che necessitano di spostarsi per esigenze lavorative: nelle ultime due settimane di gennaio, infatti, l'utilizzo di Uber Office da parte di romani e milanesi è cresciuto del 60% e rappresenta circa il 45% del totale delle corse Uber nelle due città nelle fasce orarie coperte da Uber Office. A Milano e Roma, complice il passaggio in zona gialla, nella prima settimana di febbraio si è registrato un ulteriore aumento del 15% rispetto alle settimane precedenti nell'utilizzo di Uber Office.

L'efficacia del servizio offerto negli ultimi mesi da Uber è confermata anche dagli ultimi dati di utilizzo: chi usa Uber Office fa in media il 25% dei viaggi in più rispetto a Uber Black. Uber Office non è apprezzato solo dai passeggeri, ma anche dagli autisti: grazie a Uber Office gli NCC che lavorano sulla piattaforma Uber hanno registrato un guadagno effettivo maggiore del 20%.

"_Vogliamo continuare ad aiutare coloro che devono muoversi per motivi di lavoro in maniera agevole e sicura e vogliamo contribuire a diminuire
i livelli di sovraffollamento dei mezzi pubblici in città e allo stesso tempo limitare l'uso dell'auto privata_" afferma Lorenzo Pireddu, general manager di Uber Italia. "_Per questo motivo abbiamo deciso di estendere ulteriormente la durata del servizio Uber Office fino al 5 marzo_".

Uber Office a Roma - nella Capitale è stata registrata una maggiore richiesta di corse nelle aree di Pietralata, Prenestina e Porta di Roma.
Gli orari in cui è utilizzato per lo più il servizio sono le 9.00 di mattina e le 19.00 di pomeriggio. Il viaggio più lungo che è stato effettuato è partito da Ostia per arrivare fino a Piazza Venezia.

Uber Office a Milano - Le zone limitrofe al centro urbano in cui è stato registrato il maggior numero di prenotazioni sono state Loreto, Bovisa e San Cristoforo/Barona. La mattina il maggior numero di corse viene effettuato alle 8.00 mentre la sera alle 17.00. Nel capoluogo meneghino, il tratto più lungo percorso è partito da Sesto San Giovanni ed è arrivato in via della Moscova.

Come funziona Uber Office - Il servizio, disponibile dal lunedì al venerdì, è attivo in 2 fasce orarie: fra le 7 e le 10 del mattino per gli spostamenti dalle zone esterne verso il centro e all'interno delle zone esterne e fra le 17 e le 20 della sera per i viaggi dal centro verso le zone esterne e all'interno delle stesse zone periferiche. Gli utenti possono così spostarsi non solo verso il centro città ma anche nell'area metropolitana, beneficiando di tariffe ridotte del 40% su tutti i viaggi. Richiedere una corsa con Uber Office è molto semplice, basta entrare nell'app, inserire la propria destinazione e conoscere così in anticipo il prezzo della corsa, scegliere l'opzione Uber Office e confermare il viaggio.

Uber Office vuole offrire ai cittadini un'alternativa di trasporto comoda e conveniente, ma anche sicura, garantendo tutte quelle misure di
sicurezza per passeggeri e autisti che sono state introdotte sin dalla prima fase dell'emergenza, la primavera scorsa, e che naturalmente
continuano a rimanere in vigore:

        * Obbligo di indossare la mascherina per autisti e passeggeri
        * Costante sanificazione dei veicoli
        * Fornitura di gel igienizzante per autisti e passeggeri
        * Mask verification per gli autisti: gli autisti dovranno dimostrare di indossare una mascherina o una copertura per il viso prima di iniziare il servizio, scattandosi un selfie da caricare sull'app. Agli autisti verrà chiesto anche di confermare di aver adottato misure di sicurezza aggiuntive (sanificazione delle auto, gel disinfettante).
        * Mask verification per i passeggeri: i passeggeri segnalati in passato per non aver indossato la mascherina, alla successiva prenotazione, dovranno provare di indossarla scattandosi un selfie con l'App per procedere con la corsa. Le foto inviate dagli utenti saranno eliminate subito dopo la verifica, e non saranno condivise con il driver.

Gli utenti potranno, inoltre, beneficiare di tutte le funzionalità di Uber Black: avere informazioni sull'autista, il modello dell'auto e conoscere il prezzo della corsa in anticipo, dividere il costo della corsa, visualizzare il percorso del proprio spostamento e, grazie al sistema di anonimizzazione, passeggeri e autisti potranno entrare in contatto senza condividere il proprio numero di telefono, oltre alla possibilità di accedere al toolkit di sicurezza di Uber e ottenere assistenza in caso di bisogno. Inoltre, Black fornisce ai passeggeri un'esperienza interamente personalizzata: sulla app di Uber è infatti possibile selezionare le proprie preferenze in anticipo per quanto riguarda i bagagli da portare a bordo, le modalità di conversazione con l'autista e la temperatura interna al veicolo.

Condividi su:

Seguici su Facebook