Partecipa a Sesto Daily News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

"STAZIONE CREATIVA”, l’arte di Studio Azzurro a Sesto San Giovanni - Inaugurazione sabato 9 aprile alle 17.00 allo Spazio MIL

Redazione
Condividi su:

"STAZIONE CREATIVA”, l’arte di Studio Azzurro a Sesto San Giovanni 

Inaugurazione sabato 9 aprile alle 17.00 allo Spazio MIL

Dal 9 aprile al 12 maggio si terranno all'interno di Spazio MIL (via Granelli 1 – Sesto San Giovanni) workshop e laboratori tenuti da artisti e progettisti con lo scopo di dare vita ad una STAZIONE CREATIVA.

Il progetto è una delle iniziative collaterali alla mostra “STUDIO AZZURRO. Immagini sensibili”-, che si terrà a Milano, Palazzo Reale dal 9 aprile al 4 settembre 2016; a questa esposizione si affiancherà infatti, in parallelo, il dialogo tra gli eventi realizzati in tre strutture del territorio della città metropolitana, ovvero Anteo SpazioCinema, la Fabbrica del Vapore e lo Spazio MIL.

Per quanto riguarda il contributo di Spazio MIL, se la mostra a Palazzo Reale costituirà la testimonianza dei lavori storici di Studio Azzurro, nella struttura di Sesto San Giovanni si sperimenterà il tentativo di dare vita a ciò che Paolo Rosa, fondatore di Studio Azzurro insieme a Fabio Cirifino e Leonardo Sangiorgi, ha enunciato nel 2011 con “L'arte fuori di sè”:

“...è necessario impegnarsi, su un piano più diretto di politica culturale, per valorizzare gli ambienti territoriali, gli habitat in cui agire. Anche il territorio creativo, geograficamente localizzato, ha bisogno di una vera infrastruttura organizzata. Così come la rete dei trasporti necessita di nodi di scambio e la rete virtuale si avvale di siti chiave di informazione, aggregazione e progettazione, questa infrastruttura ha bisogno di luoghi concreti in cui identificarsi e svilupparsi, organizzabili in una rete diffusa su un territorio più ampio, estendibile idealmente al territorio globale.

Questi luoghi possono configurarsi come STAZIONI CREATIVE: un sistema di centri di sperimentazione, produzione culturale e aggregazione sociale nel territorio metropolitano e provinciale, nelle periferie, nei comuni satellite, nelle aree di grane potenzialità espressive.” ( da A. Balzola e p. Rosa, L'arte fuori di sé, Feltrinelli 2011, p. 189).

Per un mese esponenti di Studio Azzurro e collaboratori, creativi, artisti di differenti discipline, studiosi e ricercatori daranno vita a nuove forme di progettazione artistica e sperimentale condivisa e di divulgazione connettendo in modo profondo, permanente e strutturale il territorio con i tre campi della FORMAZIONE, della RICERCA e della PRODUZIONE CREATIVA.

Stazione Creativa, grazie al suo fitto calendario consultabile sul sito www.spaziomil.org e aggiornamenti continui su www.facebook.com/stazionecreativa sarà pertanto la sperimentazione di un luogo di fermata e partenza verso nuovi approdi, luogo sicuro e protetto per accogliere, confrontare e divulgare idee; una sorta di “bozzetto partecipativo” da cui nasceranno proposte e nuove opere.

Il primo appuntamento sarà l'inaugurazione nella giornata di  sabato 9 aprile con un interessante programma a partire dalle ore 17.00: alle riflessioni di Pompeo Martelli, direttore del Polo Museale ASL Roma 1, si accompagnerà la presenza di Marco Bonfante, videomaker, e di Carol Pilars de Pilar, artista che realizzerà ritratti di grandi dimensioni con la tecnica dell'acquerello frutto dell’incontro con il luogo e i vissuti che esso accoglie. I ritratti saranno corredati da interviste restituite nello spazio espositivo come frammenti di voci considerate dall’artista. Il secondo momento, alle ore 18.30, prevederà, a cura di Chiara Ligi, Martina Rosa e Mattia Costa, il collegamento in streaming con Palazzo Reale per un’anteprima in soggettiva della mostra. Il pomeriggio terminerà coi saluti del sindaco Monica Chittò alle ore 19.00 e un gustoso aperitivo offerto dal ristorante Il Maglio.

Durante gli eventi di “Stazione Creativa” il pubblico avrà modo ad ogni incontro di osservare in itinere la genesi e le realizzazione di progetti realizzati soprattutto attraverso l’ausilio dei nuovi media, orientati all’evoluzione cognitiva, etica ed espressiva. Creando, nello stesso tempo, luoghi concreti di incontro e occasioni per pratiche artistiche che favoriscono l’inclusione sociale, lo scambio e la sperimentazione.

Progetto promosso da Studio Azzurro, Spazio MIL e Comune di Sesto San Giovanni con le Civiche scuole artistiche, realizzato con il contributo di Regione Lombardia e Fondazione Cariplo e il contributo di Campari e Banca di Credito Cooperativo di Sesto San Giovanni.

 

Comunicato Stampa

Sesto San Giovanni, venerdì 8 aprile 2016    

 

Condividi su:

Seguici su Facebook