Città della Salute e della Ricerca, Comune e Regione: tutto procede come previsto

COMUNICATO STAMPA

| di Redazione
| Categoria: Comunicati Stampa città di Sesto
STAMPA

Città della Salute e della Ricerca, Comune e Regione: tutto procede come previsto

Leggiamo ancora una volta di presunti spostamenti da Sesto San Giovanni della Città della salute e della ricerca. Vogliamo rassicurare tutti: non solo i lavori a Sesto nelle aree ex Falck stanno procedendo come stabilito, ma il presidente Maroni, con cui ho parlato questa mattina, ribadisce che l'argomento non è oggetto di discussione e si è fatto una bella risata. Ha inoltre espresso grande soddisfazione per come stanno procedendo i lavori. Quindi, ribadiamo ancora una volta nel caso ce ne fosse bisogno, che la Città della Salute e della Ricerca a Sesto si sta già facendo. L'arrivo di cospicui investimenti privati non è l'alternativa all'impegno pubblico per la salute e la ricerca:  ne è invece la conseguenza, e la conferma del circolo virtuoso innescato dagli investimenti pubblici.

Colpisce la miopia con cui si affronta il tema dello sviluppo dell'area metropolitana della quale  è stato approvato di recente il piano strategico territoriale e di sviluppo economico, piano che individua nelle aree ex Falck di Sesto un nodo importante per lo sviluppo metropolitano. Ricordiamo che l'investimento privato non ricade nell'area adiacente alla Città della salute e della Ricerca, un progetto che risponde alle esigenze che da oltre 20 anni esprimono gli istituti Besta e Tumori dato che le loro condizioni non sono più rispondenti alle attuali norme di legge per gli istituti di cura e di ricerca. Quest'area è fortemente infrastrutturata dal punto di vista della mobilità e dei trasporti.

Ci viene un dubbio, forse chi dice che si può trasferire la Città della salute e della Ricerca ha ben presente che questo è un modo per rinviare ancora la realizzazione di una sede che darà una prospettiva anche sul piano scientifico, della ricerca e dell'innovazione, a due importanti istituti pubblici, sui quali, grazie a questo progetto, si è fatto un grosso investimento sia da parte di Regione Lombardia, sia dal Ministero della Salute, sia dal Comune di Sesto San Giovanni.

Quest'ultimo ha donato l'area sui cui sorgerà la Città della Salute e della Ricerca, un grande parco di circa 400.000 mq, e si è impegnato a fornire servizi e favorire soluzioni abitative a ricercatori e personale medico infermieristico.

Nel frattempo la bonifica, sotto l'egida del Ministero dell'Ambiente, ha fatto passi da gigante, e ha un costo notevole per i privati proprietari dell'area, con i quali stiamo organizzando momenti pubblici per poter prendere visione dell'andamento dei lavori.


Sesto San Giovanni, 22/06/2016

 

 

 

 

 

 

 

Redazione

Contatti

redazione@sestodailynews.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK