PRO SESTO: da Pontedera i biancocelesti tornano con un pareggio. Buon esordio di mister Filippini

Pontedera - Pro Sesto 2-2

| di redazione
| Categoria: Sport
STAMPA

Comincia bene l'avventura di Antonio Filippini sulla panchina della Pro Sesto. Il tecnico bresciano parte con un pareggio prezioso sul campo del Pontedera settimo in classifica con una prestazione convincente e senza mai mollare.

Al via il nuovo tecnico della Pro cambia modulo passando al 4-2-3-1 con Palesi nel tridente offensivo con D'Amico e Scapuzzi, dietro a Ngissah (scelta che si rivelerà decisiva). Buona partenza della Pro: all'11' cross di Scapuzzi per D'Amico che non ci arriva per un soffio. Sei minuti dopo i ruoli s'invertono: assist del giovane attaccante per il capitano, destro che finisce fuori. Al 32' cambia la partita: lancio di Maldini per Palesi che di sinistro fulmina Sarri. La Pro perde il suo numero uno Livieri per infortunio: dentro il secondo Del Frate, all'esordio in biancoceleste. Al 34' l'arbitro concede un rigore molto dubbio ai padroni di casa, ma dal dischetto Caponi calcia alto.  Il pari arriva otto minuti dopo: cross da sinistra per Magrassi che di prima batte Del Frate sul primo palo. Nel finale di primo tempo toscani in vantaggio con un sinistro di Ropolo da fuori area: una vera e propria beffa per la Pro. Ospiti che sfiorano il pareggio nel finale di primo tempo con Gattoni. 

Nella ripresa D'Amico, su punizione, vede deviare la sua conclusione in corner. Sull'angolo successivo Scapuzzi sfiora il pari con un destro di poco a lato. Dall'altra parte Barba (già in gol all'andata) con un tiro dalla distanza trova pronto alla risposta l'esordiente Del Frate. La Pro trova la forza di andare a prendere il pareggio: Scapuzzi viene atterrato in area, rigore netto. Dal dischetto D'Amico fa 2-2, secondo centro consecutivo per il giovane attaccante scuola Sampdoria. Dall'altra parte al 77' altra conclusione di Barba da fuori area, pallone out. Ancora Pontedera: Risaliti, su un cross sulla sinistra, spizzica di testa, Del Frate è attento e fa sua la sfera. In pieno recupero Vaccaro sbaglia la palla del 3-2, ma per la Pro sarebbe stata una punizione in giusta. I biancocelesti torneranno in campo domenica prossima con l'Alessandria al Breda.

redazione

Contatti

redazione@sestodailynews.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK