Partecipa a Sesto Daily News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

PRO SESTO: il Legnago espugna il Breda. Ora si guarda ai playout...

Pro Sesto – Legnago Salus 1-2

Redazione
Condividi su:

Il Legnago Salus espugna il Breda 2-1 e condanna la Pro Sesto a lottare nelle ultime due giornate, non soltanto per la migliore posizione per i playout, ma anche per evitare l’ultimo posto in classifica.
Rispetto a Trento, c’è Marilungo all’inizio con un tridente molto offensivo e capitan Scapuzzi che scala a centrocampo sulla linea di sinistra. Pro che parte subito forte: il colpo di testa di Marilungo finisce però alto. Ancora Pro: l’appoggio di Capogna per Brentan, palla ancora alta. La prima chance per gli ospiti arriva al 31′: Contini, lanciato a rete, colpisce il palo a tu per tu con Del Frate. Ancora Legnago: tiro a giro di Lollo, pallone fuori di poco. La Pro Sesto guadagna metri, ma fa fatica a concludere. A fine primo tempo è ancora Brentan a provare la via del gol, il tiro del centrocampista si spegne sul fondo. E’ poi De Sena a concludere di destro, palla fuori di poco. Altra occasione per gli ospiti con Buric che va via a Mazzarani, ma conclude fuori sulla puntuale uscita di Del Frate.

Ad inizio ripresa un’altra prodezza del portiere biancoceleste che riesce a togliere la palla dalla linea di porta da arte di Lollo. Dall’altra parte Sala mette dentro un bel pallone per Capogna che non riesce a trovare l’attimo giusto per battere Corvi. Nella Pro dentro Capelli al posto dell’attaccante: è proprio l’esterno, ad essere servito da Gattoni, ad avere una buona chance, il suo centro viene ribattuto. Altra occasionissima per la Pro con Gattoni che calcia debolmente su Corvi. Il portiere fa un rinvio lungo, il tocco di Contini a battere Del Frate in uscita: è 1-0 per gli ospiti. Pro che non molla: Adamoli, di sinistro, va ad un passo dal gol del pari con una conclusione di sinistro. Proteste furibonde dei padroni di casa per un braccio largo di Yabre, l’arbitro lascia correre, ma il tocco sembrava evidente. Dall’altra parte Alberti impegna ancora Del Frate, bravo il portiere di casa ad uscire prontamente. Il Legnago prova ancora a colpire con Giacobbe, conclusione ad un passo dall’incrocio dei pali. Nel finale succede l’incredibile: il difensore Pecorini si trasforma centravanti e va a colpire, è 1-1 al 90′. Ma non passa nemmeno un giro sull’orologio che arriva il gol beffa degli ospiti: Sgarbi, in pieno recupero, su assist di Alberti, segna la rete dell’1-2, è vittoria Legnago al Breda. Una rete che complica maledettamente la classifica della Pro Sesto con un a classifica che, a due partite dalla fine, vede quattro squadre (Legnago, Giana Erminio e Seregno insieme alla Pro) in soli due punti.

-classifica-

Pos Club  Pt 

1 Sudtirol 83 
2 Padova  81  
3 Feralpisalò 62 
4 Renate  61  
5 Lecco  54  
6 Pro Vercelli 52 
7 Triestina 51 
8 Juventus U23 47 
9 Piacenza 46 
10 Pro Patria 42 
11 Albinoleffe 41 
12 Virtus Verona 41 
13 Fiorenzuola 40 
14 Mantova 39 
15 Pergolettese 37 
16 Trento  37 
17 Pro Sesto 1913 32 
18 Seregno 31 
19 Giana Erminio 30 
20 Legnago 27 

Condividi su:

Seguici su Facebook