Partecipa a Sesto Daily News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Quali alimenti fanno bene al fegato?

Cucina in

Redazione
Condividi su:

Il nostro fegato è un organo fondamentale per il corretto funzionamento del nostro organismo; è molto importante prendercene cura anche a tavola per preservare la sua funzionalità. 
Ma quali sono gli alimenti che fanno bene al fegato?

-Curcuma: grazie al suo principio attivo, la curcumina, è un vero toccasana per il fegato. La curcuma è capace di depurare il fegato perché supporta l’attività di alcuni enzimi epatici che hanno il compito di eliminare sostanze potenzialmente tossiche. Il consiglio è di aggiungere un cucchiaino di curcuma in polvere a sughi, minestre o verdure associandola sempre ad un pizzico di pepe nero che migliora l’assorbimento intestinale della curcumina.

- Limone: previene lo stress ossidativo causato da diversi fattori (fumo, farmaci, alimentazione scorretta ecc…). La vitamina C bloccando i radicali liberi previene lo stress ossidativo. Per fare il pieno di vitamina C potete bere una spremuta di limone senza zucchero. Se non gradite troppo la sua acidità, basta allungarla con qualche bicchiere d’acqua.

- Noci: sono una miniera di grassi “buoni”, vitamina E ed acido fenolico. Tutti questi nutrienti mostrano un notevole potenziale terapeutico nel trattamento dei pazienti con steatosi epatica non alcolica. In molti studi si è osservato che i pazienti che consumavano quotidianamente noci avevano un miglioramento del profilo lipidico, della steatosi epatica e dell’infiammazione.


-Carciofo: favorisce la produzione di bile, il suo rilascio per la digestione e l’assorbimento dei grassi. Il carciofo è anche ricco di fibra, potassio, vitamina A e C. Per non perdere le sue preziose proprietà è preferibile assumerlo crudo, ad esempio, potete tagliare sottilmente la parte centrale, più tenera, e condirla con olio extravergine d’oliva, succo di limone e un pizzico di sale.

-Aglio: non è molto amato per il suo sapore forte, ma l’aglio è un alimento molto importante per la salute del fegato. L’aglio contiene composti solforati, tra cui l’allicina e questi, oltre ad essere responsabili del suo tipico odore, sembrano essere anche in grado di indurre la morte delle cellule del carcinoma epatocellulare. Pertanto l’allicina potrebbe essere un nuovo agente terapeutico per il trattamento delle cellule tumorali.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook