“WEPLANET” LA MOSTRA PER SENSIBILIZZARE SULL’AMBIENTE

Dreaming of Art

| di Chiara Nicolini
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

WePlanet- Cento globi per un futuro sostenibile” ha preso il via a Milano, una mostra all’aperto organizzata dall’ associazione omonima, per sensibilizzare e raccogliere fondi a favore dell’ambiente e della salute, contribuendo così al raggiungimento dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile promossi dalle Nazioni Unite. L’idea è nata da un progetto di Paolo Passerà, amministratore delegato di Weplanet, con Beatrice Mosca, coordinatrice di mostre ed eventi artistici e culturali.

Passeggiando per Milano, è facile imbattersi in questi 100 Globi esposti a cielo aperto in tutte le principali piazze e vie milanesi, fino a raggiungere le zone periferiche; un messaggio universale di rinnovata vita e difesa del nostro pianeta. I Globi, vogliono parlare delle più stringenti e significative tematiche ed obiettivi di sviluppo sostenibile dettati dall’Agenda Onu 2030: dall’ambiente urbano alla vita sulla terra e sott’acqua; dalle migrazioni dei popoli, all’energia pulita e accessibile; dalla fame zero, all’economia circolare, dalla ricerca e la scienza, alla salute dell’umanità. 

Varie aziende hanno voluto sponsorizzare questa importante iniziativa che unisce l’arte al tema ambientale, ogni globo si presenta col nome dell’artista che lo ha realizzato e una targa che ricorda l’impegno sostenibile dell’azienda. Accanto alla targa sarà presente un QRcode, tramite il quale si potrà accedere a una serie di contenuti relativi all’installazione e al suo sponsor. Le opere, in plastica riciclata, sono elaborate artisticamente secondo diversi temi da giovani artisti dell’Accademia delle Belle Arti di Brera e da artisti e designer famosi che hanno interpretato tematiche e valori della sostenibilità. Diversi i nomi noti tra cui un omaggio a Michelangelo Pistoletto con il globo -Il Terzo Paradiso-, realizzato dalla fondazione progetto Arca Onlus.

La mostra è anche un percorso interattivo capace di raccontare la singola opera e l’insieme del progetto per consentire al pubblico di conoscere l’artista che li ha interpretati, il tutore che ha adottato la singola opera e la sua visione di sostenibilità, ma anche di visualizzare la mappa completa dei globi esposti e di potersi connettere con i canali tematici del Comune di Milano. Il 23 Novembre infine i globi saranno battuti all’ Asta benefica organizzata da Sotheby’s e ospitata al MiCo- Milano Convention Centre, grazie al supporto di Fondazione Fiera Milano. Il ricavato sarà devoluto a ForestaMi, in particolare all’Associazione Parco Segantini Onlus, all’Ospedale Niguarda e alla Fondazione Umberto Veronesi per la ricerca scientifica d’eccellenza contro i tumori, e alla Fondazione Progetto Arca Onlus che opera a sostegno dei poveri per l’assistenza e l’integrazione.

Chiara Nicolini

Contatti

redazione@sestodailynews.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK