Partecipa a Sesto Daily News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Colazione con PASS!

..come conoscere un creativo enigmatico dell'arte moderna..

Condividi su:

Eccomi in centro Milano a colazione con Pass (Paolo Passoni).

Un uomo capace di dare vita ad un arte contemporanea carica di emozioni.

Mi diverto a fare le classiche domande di rito, dove le risposte hanno un sapore banale ma necessario: la sua età...42 il 30 di agosto, di cui più dei tre quarti dedicati al disegno in tutte le sue sfumature.

Nato a Sesto San Giovanni, diversica il suo lavoro dall'essere professore alla Scuola del fumetto a Milano al creare opere come Tsunami (vedi foto), che riescono con pennellate decise ed inconfondibili a dare senso al caos.

I suoi lavori spaziano dalla Pop Art al Cubismo, o meglio, come lui sottolinea, alle GEOMETRIE PURE, con divertenti e continue ricerche di produzioni e materiali alternativi.

Già notato da critici importanti ed amanti del settore, resta un uomo semplice, incapace di farsi definire un artista, termine che considera limitante.

"Le mie opere rappresentano il mio personale occhio sul mondo", afferma tra un caffè ed un morso al cornetto farcito al pistacchio.

Tutto il suo studio rispecchia la sua personale visione, nulla sembra lasciato al caso, sebbene il CAOS ARTISTICO regni sovrano.

"Per creare, parto da un' idea...un concetto...quel NON SO CHE nascosto negli oggetti o nelle persone che osservo. Porto la parola o la realtà stessa nelle linee tracciate nei miei quadri. Letteralmente, mi trasformo in una macchina fotografica ed imprimo su tela delle vere e proprie istantanee di vita "...continua a raccontarmi...

Diretto e concreto, nella sua visione personale dell'essere creativo.

Resto piacevolmente colpita dalle sue opere, messe in bella vista alle pareti. Lui spiega concetti...io vengo rapita dai tratti...dal colore...dalla geometria che da senso di equilibrio...riconosco in alcuni quadri personaggi noti...in altri me stessa...

Un quadro in particolare è più nelle mie corde: "ACQUA" (vedi foto), tornato da una galleria del centro da poco...Due corpi in costume....un uomo ed una donna...vicini e lontani ad identificare l'attrazione pura e, allo stesso modo, la diversità assoluta...amanti?...amici?...fratello e sorella? Tutta l'essenza stessa della natura umana, dove i toni dell'azzurro risultano sovrani di quel mare di riflessione intrinseca.

Decisamente, un angolo di pace ...nel rumore assordante di Milano, decisamente, un talento a cui dedicare molto di più che una semplice colazione.

Lascio a voi i giudizi sulle sue opere, a me la tranquillità che mi rimane tornando a casa con le sue parole nella testa... "LE MIE GEOMETRIE ...CON UN ASSE PRECISO...ESCONO ED ENTRANO DA CHIARI E SCURI...LE MIE OPERE...DONANO, A CHI RIESCE A SENTIRLE, IL PROPRIO EQUILIBRIO INTERIORE".

Anche questo è LIFESTYLE !

Condividi su:

Seguici su Facebook