Strumenti Digitali per lo Sviluppo delle PMI italiane

Anteprima risultati dell'Osservatorio Digitale PMI.

| di Gabriella Valeri
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Ben ritrovati lettrici e lettori di UniversoDigitale!

In anteprima, vediamo oggi insieme alcuni dati dell'indagine online sugli “Strumenti Digitali per lo Sviluppo delle PMI italiane” condotta dall'Osservatorio Digitale PMI (dati che saranno disponibili sul sito dell'Osservatorio dal 20 ottobre).

Ne esce un quadro complessivo sul livello di adozione degli strumenti digitali da parte delle PMI molto positivo, ma che risente forse del campione di aziende che ha partecipato all'indagine. Ecco perchè i risultati dell'indagine sono stati confrontati con gli ultimi dati ISTAT disponibili, e ne emergono luci ed ombre. Nelle diverse immagini dell'infografica presentata vedete riassunti i dati e il loro confronto.

Sia nel numero di aziende che hanno un sito web, che soprattutto nel numero di quelle che vendono online, per non dire del numero di quelle presenti sui social media, la differenza nei valori delinea due scenari decisamente diversi.

Approfondendo poi il quadro delle 300 aziende partecipanti all'indagine, definite il gruppo dei “virtuosi”, si comprende come anche qui ci sia ancora molto da fare.

Infatti  il 62% dei siti non è ottimizzato per l’accesso da smartphone e tablet, e vuol dire che oggi si perde una bella quota di traffico. 

Inoltre, il 74% delle imprese non fa attività di SEO, e quindi non si impegna per farsi trovare nel grande mare del web.

Infine, ben l’85% non investe sul SEM, cioè non fa pubblicità online.

A questo punto una considerazione è d'obbligo: le PMI hanno capito che bisogna avere un sito, ma non è ancora sufficientemente diffusa la convinzione che aprire un sito, da sola, non è un'azione sufficiente per considerarsi attivi sul web.

Una volta fatto il sito è necessario intraprendere ulteriori passi, perchè per le aziende l'obiettivo vero è quello di farsi trovare, e per riuscrivi occorre investire negli strumenti digitali.

E voi, cosa ne pensate? Commenti e opinioni sono benvenuti!

Appuntamento al prossimo articolo con altre news dal grande UniversoDigitale!

Gabriella Valeri

Contatti

redazione@sestodailynews.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK