Partecipa a Sesto Daily News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Mandala

Yin e Yang

Condividi su:

La parola mandala proviene dal sanscrito e significa “centro”. Può avere diverse forme ed è realizzato partendo dalla parte centrale che si apre sull’universo, proprio come, simbolicamente, la direzione della vita che procede dall’interno verso l’esterno. I mandala sono una forma stupenda d’arte, utilizzati in molte tradizioni spirituali, soprattutto induiste e buddiste, ma non solo, sono anche un valido strumento di meditazione.
In Tibet i monaci utilizzano sabbie colorate per la loro realizzazione, attraverso un lento e paziente lavoro che richiede molta concentrazione.
Dopo il loro completamento i mandala vengono distrutti durante una cerimonia e le sabbie rimescolate insieme e gettate in un corso d’acqua a simboleggiare l’impermanenza della vita.

I mandala sono quindi una rappresentazione del mondo interiore , disegnandoli e colorandoli ci permettono di conoscere meglio noi stessi attraverso la creatività. Tutti noi possiamo dedicarci a questa pratica che ha tanti risvolti positivi, infatti, ci aiuterà a :
- Ridurre ansia e stress
- Rilassarci
- Consapevolizzare le emozioni
- Connetterci all’Essenza
- Stare nel presente

Sul web possiamo trovare tantissime immagini in bianco e nero da stampare e colorare.
Buona ricerca!

“I Mandala sono magici specchi
del momento presente del nostro cammino,
donano forma e colore alla nostra maestosa danza interiore,
infinita come l’eternità,
che oscilla più vicina e più lontana dal margine del cerchio,
muovendosi in dentro e in fuori e
passando leggera sulla nostra anima,
chiedendo solo apertura e spazio per vedere la luce che rifulge,
la ruota che gira di nuovo...”
Maureen Ritchie

Condividi su:

Seguici su Facebook