Il CAPODANNO A RIO DE JANEIRO

Rubrica SIAMO TUTTI STRANIERI

| di Gloria Janet Perilla
STAMPA

Il Reveillon, è conosciuta come la festa di Capodanno tradizionale della città brasiliana di Rio de Janeiro organizzato sulla iconica spiaggia di Copacabana. Lunedi notte, battendo il record di 2,8 milioni di residenti e turisti, secondo i dati diffusi oggi dal comune.
Il numero di persone che ha inondato le sabbie della spiaggia più famosa del Brasile ha superato le aspettative del sindaco, che ha dichiarato “mi aspettavo il presenza di 2,7 milioni”. I numeri confermano la festa di Capodanno a Rio de Janeiro come una delle più grandi del mondo.

"Abbiamo superato Orlando e Miami in termini di ricezione di turisti per grandi eventi, i numeri dimostrano il desiderio dei visitatori di conoscere Rio e partecipare alla festa", ha dichiarato il presidente della società di promozione turistica pubblica Riotur, Marcelo Alves. I partecipanti, per lo più vestiti di bianco come vuole la tradizione, hanno potuto godere dal pomeriggio del lunedì fino alle prime ore di questo martedì diversi spettacoli musicali su diverse piattaforme montate lungo la spiaggia, oltre a uno spettacolo di fuochi d'artificio.

Le 16,9 tonnellate di fuochi lanciati da dieci chiatte ancorate di fronte alle sabbie di Copacabana hanno illuminato il cielo per circa 14 minuti con figure di colori diversi a diverse altezze. Un altro spettacolo sono state le proiezioni inedite fatte sul Cristo Redentore che domina la
collina del Corcovado, un'attrazione turistica che può essere vista da quasi tutta la città, dove si potevano leggere messaggi di pace e speranza.

Tra coloro che hanno frequentato la spiaggia di Copacabana, erano presenti i seguaci delle religioni afro-brasiliane che si sono distinti per offrire il loro tributo a Lemamjá, la dea delle acque. In mezzo ai tavoli, tende, tende da sole e recinti assemblati dalle famiglie nelle sabbie per partecipare alla festa, è stato anche possibile vedere i tumuli di sabbia eretti sotto forma di offerte con candele, fiori, cibo e bottiglie di liquore per Lemanjá.

Tra gli artisti che si sono esibiti fino all'alba erano presenti noti cantanti brasiliani come Gilberto Gil e Baby do Brasil, ma anche gruppi
popolari come la Banda di Ipanema e la "batteria" (percussioni orchestra) dalla famosa scuola di samba Beija Flor, campione di Carnevale di Carioca l'anno scorso.

Gloria Janet Perilla

Gloria Janet Perilla

Contatti

redazione@sestodailynews.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK