Partecipa a Sesto Daily News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

San Giuseppe, sposo della beata Vergine Maria

Santo del giorno 19 marzo

Condividi su:

Secondo il nuovo testamento, Giuseppe è lo sposo di Maria ed è il padre putativo di Gesù e nella Sacra bibbia viene appellato Uomo Giusto.

San Giuseppe fu lo sposo della Vergine Maria ed il capo della Sacra Famiglia, nella quale nacque ad opera dello Spirito Santo Gesù figlio del Dio Padre.

Le notizie su di lui sono poche . Gli evangelisti Luca e Matteo parlano di lui dicendoci che Giuseppe era un discendente di re Davide e che abitava nella piccola Nazareth ma nei loro Vangeli divergono nell'elencare chi fosse il padre di Giuseppe.

Luca 3.23.38 :Gesù quando incominciò il suo ministero aveva circa trent'anni ed era figlio, come si credeva, di Giuseppe, figlio di Eli .

Matteo 1.1.16 :Giacobbe generò Giuseppe, lo sposo di Maria, dalla quale è nato Gesù chiamato Cristo.

Orientò la sua vita sulla traccia dei sogni dominati dagli angeli che portavano i messaggi di Dio e dedicandosi alla crescita di Gesù .

Come Maria, era discendente della casa di Davide ed era di stirpe regale, ma la vita lo costrinse a lavorare. La sua professione nel vangelo secondo Matteo viene nominata definendo Gesù figlio di un TEKTON, parola di origine greca che può essere interpretata in vari modo. Il significato più attribuito a tale parola è Falegname ma la stessa veniva anche a identificare persone impegnate in attività economiche legate all'edilizia, pertanto alcuni studiosi hanno ipotizzato che Giuseppe non avesse solo una bottega artigiana, ma una vera e propria attività imprenditoriale legata alle costruzioni.

Di lui si sanno poche cose, se non quelle riportate nei vangeli secondo Luca e Matteo.

Diverse le leggende e gli aneddoti riportati nei vangeli apocrifi, la più curiosa è legata al suo matrimonio con la Vergine Maria. Giuseppe pare avesse vinto una gara tra gli aspiranti alla mano di Maria, grazie ad un bastone secco che improvvisamente e misteriosamente si trasformò da secco a fiorito. Con questo probabilmente si voleva significare come dal Vecchio Testamento fosse rifiorita la grazia della redenzione.

San Giuseppe non è soltanto il patrono dei Papà, venne infatti proclamato da Papa Pio Xii patrono degli operai e degli artigiani e viene pertanto festeggiato anche il 1maggio

La tradizione vuole che Giuseppe sia anche protettore di falegnami, ebanisti e carpentieri, ma anche dei pionieri, e dei senzatetto, dei Monti di Pietà e relativi prestiti su pegno e viene inoltre pregato, anche contro le tentazioni carnali.
Il culto di San Giuseppe ha raggiunto in passato vette di popolarità altissima e lo dimostrano anche le dichiarazioni di moltissime chiese relative alla presenza di sue reliquie.

Per fare qualche esempio particolarmente significativo: nella chiesa di Notre-Dame di Parigi ci sarebbero gli anelli di fidanzamento, il suo e quello di Maria; Perugia possiederebbe il suo anello nuziale; nella chiesa parigina dei Foglianti si troverebbero i frammenti di una sua cintura. Ancora: ad Aquisgrana si espongono le fasce o calzari che avrebbero avvolto le sue gambe e i camaldolesi della chiesa di S. Maria degli Angeli in Firenze dichiarano di essere in possesso del suo bastone.
Nel 1870 il beato Pio IX lo dichiarò patrono della Chiesa Universale. Come Santo viene venerato sia dalla Chiesa Cattolica che dalla Chiesa Ortodossa.


 


 


 

Condividi su:

Seguici su Facebook